Riconosciamo l’importanza di eliminare sostanze pericolose dal nostro ciclo produttivo. Abbiamo iniziato anni fa, implementando il protocollo 4 Sustainability per consguire gli obiettivi di Roadmap to Zero nel 2020.

Grazie al sistema di gestione chimica, verifichiamo le materie prime inserite nel processo produttivo in base ad un accurato piano d’azione statistico che ci ha consentito di sostituire fornitori e materiali non conformi agli standard da noi impostati.

Monitoriamo la nostra supply chain, in particolare I fornitori dei processi bagnati.

Siamo orgogliosi di affermare che i nostri processi sono conformi al ZDHC MRSL.

Condividiamo i nostri dati su ZDHC Gateway.

Nel febbraio 2016 abbiamo firmato l’impegno Detox promosso da Greenpeace. Può essere letto qui. I risultati delle nostre analisi sono disponibli qui, assieme ad un case study sugli APEOS.

Questo nostro impegno è stato condiviso con un gruppo di aziende del distretto tessile pratese con le quali abbiamo fondato il CID (Consorzio Italiano Detox), attraverso il quale investiamo risorse finalizzate alla continua evoluzione del progetto, alla realizzazione di case study e alla risoluzione dei problemi ancora irrisolti per il raggiungimento degli sfidanti obiettivi che ci siamo dati per il 2020.